I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Image

ENGIM MALI

Il primo progetto strutturato in Mali è stato realizzato nel 2007 e da allora l'ENGIM ha continuato a lavorarvi con continuità, anche nel periodo di crisi iniziato con la ribellione nel Nord del Paese nel 2012. Dal questo stesso anno l'ENGIM è accreditato come ONG internazionale operante nel Paese presso il Ministero dell’Amministrazione Territoriale e delle Collettività Locali del Mali.

Le attività di cooperazione allo sviluppo in Mali, che ha un territorio vastissimo, si sono sviluppate in tre aree geografiche: a Bamako, nella Regione di Kayes (cercle di Kita), nella Regione di Mopti (cercle di Mopti, Douentza, Koro e Bankass). Normalmente impegnato in progetti di cooperazione allo sviluppo, l'ENGIM ha realizzato in questi ultimi anni anche attività di emergenza per sostenere le popolazioni colpite dalla guerra.

Per l'ideazione e la realizzazione dei progetti l'ENGIM collabora con una vasta e consolidata rete di partner locali con il comune obiettivo di migliorare le condizioni di vita degli abitanti di uno dei Paesi con il più basso indice di sviluppo umano nel mondo.

SETTORI DI INTERVENTO SUL TERRITORIO

AGRICOLTURA: Avvio di cooperative agricole a Douentza, Bamako e Kassaro, avvio e sostegno della coltivazione di mais a Kassaro, avvio orti destinati alle donne, creazione di orti scolastici

ACQUA: Realizzazione di pozzi nella Regione di Mopti con installazione di pompe fotovoltaiche

EDUCAZIONE E FORMAZIONE: Sostegno ad istituti di formazione professionale per il miglioramento delle strutture e dei laboratori e l'aggiornamento del personale docente; sostegno a scuole del primo ciclo

IMPRESA: Avvio di cooperative di giovani donne e uomini a Bamako e nella Regione di Mopti

AIUTI UMANITARI: In Mali, vista la particolare situazione politica e sociale, l'ENGIM ha implementato progetti di emergenza nel cercle di Douentza negli ambiti: Sanità, Protezione e Sicurezza alimentare

Gestione lingua